Perché gli asiatici non reggono l’alcol?

Perché gli asiatici non reggono l’alcol?

È risaputo che gli Asiatici non reggono l’alcol. In alcuni casi, il consumo di alcolici provoca rossori in viso, piuttosto imbarazzanti… E c’è una ragione scientifica. Ve lo spieghiamo.

Prima di tutto ricordiamo come l’alcol viene smaltito dall’organismo. Quando beviamo, l’alcol, o etanolo, arriva nello stomaco che ne metabolizza circa il 20%. Il restante arriva, attraverso il sangue, al fegato, al cuore e al cervello, ed è il fegato che ce ne libera. È questo il momento in cui molti enzimi intervengono. Prima di tutto, l’ADH (alcol deidrogenasi) trasforma l’alcol in etanolo, in seguito, l’ALDH2 (aldeide deidrogenasi 2) lo trasforma in acido acetico, molto più facile da eliminare per l’organismo.

Ci vuole fegato! 

Leggi anche
Mildred Bowers, 103 anni, svela il segreto della sua longevità

Qual è allora il problema? In seguito a una mutazione genetica, gran parte della popolazione asiatica è priva di quest’ultimo enzima, il che rende molto più complicata l’eliminazione dell’alcol. Risultato, l’organismo si sente minacciato e i vasi sanguigni si dilatano, causando rossori. Questo fenomeno è chiamato Asian Flush e interessa circa il 40% dei giapponesi, il 30% dei cinesi-taiwanesi e il 20% dei coreani. Un gran numero di persone. La nostra piccola sbronza della domenica non sembra poi così terribile…

L’abuso del consumo di alcool è pericoloso per la salute. Bere con moderazione.

 

Giada Di Matteo
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri