Le leggende del bodybuilding hanno visto peggiorare il loro corpo

• Lorenzo Vincenti
Gunter Schmierkamp- figura costante nelle 10 posizioni dell'Arnold Classics degli anni 2000, Gunter ha fatto parte dei migliori bodybuilder tedeschi
Dopo il suo ritiro Kevin Levrone ha perso tutti i suoi muscoli. Dal 2016 ha ripreso con il bodybuilding ed è tornato ad essere la macchina di una volta
Ronnie Coleman-certamente una delle figure più emblematiche dello sport, Coleman ha vinto 8 volte di fila i concorsi di Mr. Olympia
Kevin Levrone-fino al 2003 figurava tra i migliori della sua generazione. Non a caso deteneva il record di vittorie prima di Ronnie Coleman
Paul Dilett-un metro e 88cm per 135 chili ai tempi dei concorsi di Mr. Olympia. Paul Dilett è chiaramente un mostro tra i mostri del bodybuilding

Alcune leggende del bodybuilding hanno concluso male la loro carriera. Ecco alcuni scatti di una manciata di quelli che oggi, non hanno nulla a che fare con le stelle del passato che erano una volta.

Erano delle star per alcuni, modelli per gli altri. I bodybuilder hanno spesso carriere brevi o talvolta troppo brevi, spesso perché i loro corpi non sono all'altezza dei sacrifici richiesti per un trofeo e qualche applauso.

Il fisico è messo a dura prova

Conosciamo soprattutto la carriera di Arnold Schwarzenegger, più volte Mister Olympia. Dimentichiamo tutti quelli che hanno vinto il secondo, o terzo premio e che hanno lottato per tutta la vita. Alcuni non fanno più parte di questo mondo, altri sì.

Leggi anche
La top 5 degli esercizi peggiori: attenzione a come li fai!

Le seguenti trasformazioni sono fuori dall'ordinario. Alcuni di questi bodybuilder hanno dovuto interrompere prematuramente il bodybuilding, altrimenti avrebbero riscontrato serie conseguenze.

Ecco una galleria che vi farà pensare alla vostra muscolatura nella vostra vita.

Continua a leggere