Si getta l'azoto liquido in faccia: ecco cosa succede

Si getta l'azoto liquido in faccia: ecco cosa succede

Versando l’azoto liquido sulla testa, si rischia di diventare ciechi? Lo youtuber Grant Thompson ha fatto un esperimento sorprendente per rispondere alla domanda.

L’azoto liquido ha una temperatura vicina a -200°C. È il gas che costituisce l’80% dell’atmosfera, al di sotto del punto di ebollizione. Pertanto il gas a contatto con il viso provocherebbe gravi ustioni da freddo note come ustioni criogeniche, col rischio di perdere la vista.

Ma lo youtuber americano Grant Thompson ha deciso di fare un esperimento: si è gettato varie volte un bicchiere di azoto liquido in faccia. E i risultati sono sorprendenti.

La fisica in aiuto

L’uomo è un esperto in materia, ma è l’effetto Leidenfrost che lo ha salvato. Il fenomeno fisico si verifica quando c’è una notevole differenza di temperatura tra due corpi: gran parte del trasferimento termico si blocca con la formazione di un sottile strato di aria isolante tra i due corpi.

Succede ad esempio quando versi l’acqua sulle piastre elettriche riscaldate: l’acqua si trasforma in goccioline che si muovono rapidamente e non evaporano subito nonostante la temperatura elevata delle piastre. Infatti si forma un sottile strato di vapore acqueo che isola il liquido dalle piastre e rallenta il trasferimento termico. Quindi l’acqua impiega più tempo a evaporare.

Attenzione: NON ripetere l’esperimento!

Guarda il video qui sopra con gli effetti dell’azoto liquido sul volto dello youtuber!

• Giada Di Matteo
Continua a leggere