Balena spiaggiata: trovano nel suo ventre ciò che l'ha uccisa

Balena spiaggiata: trovano nel suo ventre ciò che l'ha uccisa

Ennesima catastrofe al largo della Tailandia. Le immagini di ciò che a balena aveva ingerito fanno il giro del web.

La minaccia per i mammiferi marini

I mammiferi marini sono minacciati in ogni parte del mondo. Probabilmente ricordi il capodoglio spiaggiato su una spiaggia del sud della Spagna. Ma non si tratta di un caso isolato.

Un problema mondiale tutt’altro che trascurabile

L’inquinamento del mare continua a mietere vittime. Ogni anno vengono gettati negli oceani più di 8 milioni di tonnellate di plastica. Questo fenomeno è denunciato senza sosta dagli esperti, come il biologo marino Thon Thamrongnawasawat: “Ogni anno muoiono almeno 300 creature marine, tra cui delfini e tartarughe, dopo aver ingerito la plastica nelle acque thailandesi”.

La tragedia più recente

La tragedia dei rifiuti di plastica in mare è innegabile. Ma alcuni non se ne rendono conto. Molte creature marine muoiono per avvelenamento dopo aver ingerito buste e oggetti di plastica, ma questo allarme non viene affrontato con le dovute azioni concrete.  

Leggi anche
Un anaconda inghiotte un'enorme preda davanti alle telecamere

La vittima più recente di avvelenamento da plastica è un globicefalo, morto dopo una lenta agonia in un canale della Thailandia al confine con la Malesia. La creatura non riusciva più a respirare e a nuotare, ma le sue condizioni sono precipitate in poco tempo. Ciò che è emerso dal suo stomaco è raccapricciante.

Ti mostriamo le immagini del ritrovamento del globicefalo nel video!

Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri