Bambina di sei anni scopre il codice della carta dei genitori: ecco le conseguenze

Bambina di sei anni scopre il codice della carta dei genitori: ecco le conseguenze

Chi non ha mai subito il fascino delle compere online, scagli la prima pietra! I dati della madre, registrati sul sito, e la facilità con cui è possibile fare acquisti, su internet, hanno agevolato lo shopping di Caitlin.

La tenerissima Caitlin, di 6 anni ha chiesto a sua madre una Barbie, come regalo di compleanno. Le due, insieme, hanno fatto accesso sul sito di Amazon e hanno scelto la bambola più bella. Essendo impaziente, la bambina ha chiesto alla madre di controllare la data di consegna del pacco. La richiesta della bambina è stata accontentata e la piccola ha approfittato dell’accesso, dal cellulare della madre, per fare ancora qualche spesa. In realtà, si è trattato di shopping matto e disperato: la bambina ha ordinato una lista di 3 pagine di giocattoli, tra cui un video game e dei giochi da tavola.

Leggi anche
È stata presa in giro per tutta la vita e adesso emoziona con la sua voce angelica

Le spese hanno raggiunto i mille dollari. I problemi, per Caitlin, sono sorti quando le sono cominciate ad arrivare decine di pacchi, a casa, in Utah, negli Stati Uniti. Nonostante la preoccupazione iniziale (quando il fattorino di Amazon ha iniziato a scaricare i giocattoli) la donna ha preso la situazione con filosofia e ha scattato varie foto…il sorriso della bambina era impagabile!

Fortunatamente per la madre e sfortunatamente per la bimba, tutti i giocattoli sono stati restituiti (eccetto la Barbie) e, per castigo, la bimba non ha potuto usare internet per un mese. La divertente storia è stata condivisa  sui social network dalla zia ed è diventata virale. Molti utenti hanno iniziato a raccontare di casi del genere, su internet.

In definitiva, non è facile resistere alle tentazioni delle compere online, non credete? Guardate nel video la montagna di giocattoli che questi genitori si sono visti arrivare a casa a loro insaputa!

Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri