Per 46 giorni quest'uomo si è "nutrito" di sola birra

Per 46 giorni quest'uomo si è "nutrito" di sola birra

Questo quarantenne americano ha seguito una tradizione quaresimale ispirata ai monaci birrai tedeschi del XVII secolo. Guardate cosa è accaduto al suo corpo nel video!

Questa è una sfida che ti consigliamo vivamente di non provare a casa. All'età di 40 anni, Del Hall, direttore vendite della birreria americana Fifty West Brewing Company a Cincinnati, Ohio, ha deciso di trarre ispirazione da una tradizione ispirata ai monaci birrai tedeschi del XVII secolo. Durante i 46 giorni di Quaresima, ha semplicemente smesso di mangiare e si è accontentato di "sfamarsi" con la birra per tutto il periodo.

La sua dieta "100% luppolo", iniziata il 6 marzo e conclusa il 21 aprile, è stata approvata dal suo medico, che ha semplicemente raccomandato di accompagnare il consumo quotidiano di birra con un cocktail vitaminico. "Quando studi la storia della "Doppelbock" (birra tedesca ad alta o bassa fermentazione, prodotta principalmente in Baviera per il periodo quaresimale), impari che i monaci hanno inventato questo tipo di birra per aiutarli durante questo periodo. Nel 1654, hanno deciso di abbandonare tutti i cibi solidi e alimentarsi di birra. Così ho deciso di fare come loro per vedere se fosse davvero una realtà o una finzione", ha detto l'uomo alla radio KDKA.

In totale, Del beveva da due a cinque bottiglie di birra al giorno, a volte aggiungendo tè e caffè senza zucchero. Afferma di non aver mai avuto fame o essersi ubriacato. 

Leggi anche
Robertine, 96 anni, beve fino a 20 birre al giorno

"Spero che quando avrò finito questo digiuno (...) quando avrò fame e c’è solo cibo malsano, sceglierò di non mangiare assolutamente niente", ha concluso.

Dai un'occhiata al video qui sopra per vedere cosa è accaduto al fisico di Del dopo 46 giorni di sola birra!

Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri