Un lottatore abbandona il combattimento per non mettere al tappeto il suo idolo

Un lottatore abbandona il combattimento per non mettere al tappeto il suo idolo

Uno scenario praticamente inedito nella storia delle MMA.

Sabato sera al Colosseum Combat gli spettatori hanno assistito ad una scena tanto impensabile quanto inattesa. A scontrarsi erano Travis “The Ironman” Fulton e Johnathan Ivey. Il suo nome forse non vi dice niente, ma Fulton è una vera leggenda di questo sport. Con più di 300 combattimenti effettuati, 94 KO e 152 vittorie. Ha partecipato agli UFC 20 e 21 nel 1999. 

Leggi anche
Rompe il braccio all’avversario durante un combattimento di MMA

Il suo avversario di sabato sera era anche un suo fan. Dopo aver inflitto vari colpi al campione, Ivey ha improvvisamente battuto sul suolo dell’ottagono in segno di abbandono: gli è stato impossibile massacrare il suo idolo.

La leggenda di Travis Fulton 

Classe 77, iniziò a combattere già da ragazzino, prima di appassionarsi alle MMA guardando UFC 3. E non ha mai abbandonato questa sua passione, avendo combattuto 300 volte in 15 anni, più di qualunque altro lottatore MMA. Ha inoltre all'attivo un'esperienza nel campo della boxe come peso massimo con circa 100 incontri. Insomma, una vera e propria leggenda! 

Giada Di Matteo
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri