Un lottatore di MMA attacca 15 secondini in una prigione

Un lottatore di MMA attacca 15 secondini in una prigione

Ecco l’incredibile vicenda catturata dalle telecamere di una prigione americana che vede protagonista un detenuto, esperto di arti marziali, e 15 guardie della prigione. Poteva finire in un solo modo…

Fare il secondino è uno dei lavori più difficili e ingrati al mondo. Per avere la meglio, è necessario avere un carattere forte e forse anche una buona prestanza fisica. Ne è la riprova questo estratto delle telecamere di una prigione americana.

Botte da orbi 

Avere a che fare ogni giorno con ladri e assassini non è esattamente un lavoro idilliaco. In una prigione di rieducazione del Texas, USA, un detenuto, esperto di MMA, non era di buon umore e ha deciso di rifarsela con un’intera squadra di guardie. 

Leggi anche
Attaccano un uomo ma è un lottatore e li mette KO

Dopo aver affrontato le prime tre guardie senza alcuna difficoltà, è riuscito a continuare a battersi per un po’ nonostante lo spray immobilizzante. Eppure si è notato quanto può fare l'allenamento delle Mixed Martial Arts - e un fisico possente - nonostante l'inferiorità numerica. 

Un evento simile alla rissa della quale avevamo parlato tempo fa, nel quale un lottatore MMA affronta una dozzina di guardie di un casino. Lo avete visto? No? Eccolo qui

• Giada Di Matteo
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri