Vi presentiamo il Takanakuy, un’arte marziale completamente fuori di testa

Vi presentiamo il Takanakuy, un’arte marziale completamente fuori di testa

Nel mondo ci sono decine se non centinaia di arti marziali. Non siamo sicuri che conosciate il Takanakuy, uno sport da combattimento che viene dal Perù. Nonostante sembri una comune rissa tra ubriachi, c’è un significato importante per chi vi prende parta.

Praticato da alcuni anni, il Takanakuy è nato in Perù. I combattimenti hanno luogo soprattutto nella provincia di Chumbivilcas, nel sud del paese e si svolge generalmente nel periodo natalizio.

Un'arte marziale decisamente unica 

I combattimenti sono preceduti da una grande festa in costume, con trecce per le ragazze e maschere per gli uomini che ricordano un po’ uno sciatore degli anni 50, un po’ un lottatore messicano. Quest’evento permette di regolare i conflitti generati tra cittadini durante l’anno, in alternativa alla polizia (ci sono solo tre poliziotti per gestire tutta la provincia).

Leggi anche
Incidente sul ring: non trattiene la diarrea durante il combattimento

Uomini, donne, bambini, persone anziane e nonnine, tutti partecipano come vogliono. Tutti i colpi sono permessi, o quasi. È vietato tirare i capelli o mordere il proprio avversario e comunque l’arbitro vi richiamerà gentilmente all’ordine.

Ecco quindi un buon modo per terminare l’anno con il cuore leggero e il corpo coperto di lividi.

 

Giada Di Matteo
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri