I dieci divieti più assurdi imposti dagli allenatori ai propri giocatori

  • Miguel Herrera proibì ai suoi giocatori di avere rapporti sessuali durante il Mondiale 2014.
  • Pep Guardiola non vuole che i suoi giocatori navighino su internet negli spogliatoi, secondo Aguero.
  • Alexander Zorniger proibiva ai suoi giocatori del Stoccarda di indossare le cuffie.
  • Dunga proibiva ai suoi giocatori di alzarsi da tavola prima del capitano.
  • Fabio Capello vietò ai suoi giocatori russi l'utilizzo dei social durante i Mondiali del 2014.

Per affermare la loro autorità e per ottenere il massimo dai propri giocatori, alcuni allenatori non esitano ad imporre dei divieti sorprendenti, se non assurdi! 

Conquistare l'affetto e il rispetto della propria squadra non è sempre facile. Una bella sfida che non tutti vincono.

In questa galleria ti proponiamo 10 tecnici che hanno imposto ai propri giocatori dei limiti e dei divieti quanto meno singolari.

Alimentazione, abitudini pre-partita, scelte stilistiche... ce n'è per tutti i gusti.

Guarda la galleria e scopri i divieti più assurdi della storia del calcio!

• Giada Di Matteo
I peggiori capricci dei calciatori

I peggiori capricci dei calciatori


Nessuna connessione
Verificare i parametri