Donna è in grado di sentire l’odore del morbo di Parkinson: scienziati messi a dura prova

Donna è in grado di sentire l’odore del morbo di Parkinson: scienziati messi a dura prova

La britannica Joy Milne ha un potere incredibile, ma non si tratta di magia. Grazie al suo olfatto altamente sviluppato, riesce a rilevare alcune malattie, in particolare il morbo di Parkinson. E questo, molti anni prima dell'apparizione dei primi sintomi.

Attualmente, non esiste un modo sicuro per rilevare il morbo di Parkinson. Tutto potrebbe cambiare grazie all'incredibile facoltà di una donna. La britannica Joy Milne può davvero sentire la malattia, anche prima che compaiano i primi sintomi.

Grazie al suo naso infallibile, rileva un odore "muschiato" nelle persone con il morbo di Parkinson. L'ha scoperto per la prima volta con suo marito, 10 anni prima che i medici formulassero una diagnosi. Più tardi, andando a diversi incontri di supporto per le persone con la malattia, sentì di nuovo quello strano odore

Leggi anche
Invia una foto della fidanzata alla madre ma dimentica un dettaglio molto imbarazzante

Un piccolo campione

Secondo i ricercatori, questo fenomeno "potrebbe avere un impatto enorme, non solo per una diagnosi precoce e più sicura, ma anche per aiutare i pazienti a monitorare l'efficacia del trattamento", dichiara Perdita Barran, ricercatrice all'Università di Manchester.

Ma cos'è esattamente questo odore che la donna dice di sentire? Proprio qui si nasconde la rivoluzionaria scoperta

Scopri nel video in che modo questa donna riesce a percepire il morbo di Parkinson e come questa scoperta aiuterà la scienza! 

Verso una pandemia del morbo di Parkinson?

Infatti, prima la malattia viene rilevata, più è possibile iniziare un trattamento. Secondo i ricercatori, potremmo trovare un modo per prevenire il morbo di Parkinson molto prima che venga somministrato un trattamento.

Una speranza per i 10 milioni di persone che attualmente convivono con il morbo di Parkinson. Secondo gli scienziati, questa cifra potrebbe aumentare nei prossimi anni. Temono "una pandemia".

• Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri