Era patologicamente obesa, ha perso 58 chili e ora è bellissima

Era patologicamente obesa, ha perso 58 chili e ora è bellissima

Dopo aver superato la sua dipendenza dal cibo, ora Ariana Omipi è una vera bellezza.

A Ariana Omipi hanno diagnosticato un’obesità patologica, e anche se non pesava i 400 kg della donna più grassa del mondo, è stato lo stimolo per farle decidere di prendere il controllo della sua vita e cercare di trovare una soluzione al suo problema. Ha così perso 54 kg, qualcosa che sembrava impossibile, ma la neozelandese ha ben presto recuperato il suo peso precedente, a causa principalmente delle sue cattive abitudini alimentari.

Una fame patologica 

"Era una fame travolgente che non potevo ignorare e che ho solo bloccato temporaneamente", dice Ariana riguardo ai motivi che l’hanno portata a recuperare i kg persi. E sebbene la sua dieta non fosse del tutto folle, consumava molti carboidrati e grassi che hanno finito per distruggere tutto ciò che aveva ottenuto con molto sforzo.

Omipi riconosce anche che era solita riempire i piatti di cibo, poiché era l'unico modo per calmare il suo appetito. Se una persona di solito consuma circa 300 grammi tra proteine ​​e carboidrati, Ariana ne consumava il doppio.

Leggi anche
Una modella tedesca vuole "diventare africana": ecco il suo aspetto dopo 50 000 sterline di chirurgia

Nel 2017 ha raggiunto il suo miglior peso, ma presto ha ripreso quei chili, cosa che l’ha incoraggiata a sottoporsi a un intervento chirurgico di resezione della manica gastrica nel marzo 2018. Da allora si è lasciata alle spalle la sua ansia e le porzioni eccessive di cibo, oltre a continuare con l'esercizio.

Così è riuscita a pesare di nuovo 68 kg: "Sento di avere il controllo del cibo. Posso cucinare qualcosa senza sentire il desiderio o il bisogno di mangiarlo." Ora Ariana Omipi è impegnata a motivare altre persone che stanno vivendo quello che ha vissuto lei ed ha migliaia di follower su Instagram che ammirano il suo incredibile corpo!

Scopri la strabiliante trasformazione di Omipi nel video!

• Tommaso Longhi
Continua a leggere