Insegnante licenziata dopo la diffusione di un selfie "hot" in rete

Insegnante licenziata dopo la diffusione di un selfie "hot" in rete

Un’insegnante di matematica è stata licenziata dopo la trasmissione di un selfie privato, caduto nelle mani di uno studente. Pensando di essere vittima di discriminazione di genere, la venticinquenne ha presentato il caso alla giustizia.

Il caso ha provocato un moto di indignazione. Lauren Miranda, giovane insegnante di matematica di una scuola media dello stato di New York, negli Stati Uniti, è stata congedata dalla sua scuola lo scorso mercoledì. La ragione del suo licenziamento? Un selfie nel quale appare in topless di fronte a uno specchio, finito nelle mani di uno studente dell’istituto.

La foto in questione era stata scattata tre anni prima e inviata al suo fidanzato dell’epoca, insegnante nella stessa scuola. La giovane insegnante, 25enne, non ha idea di come lo studente se la sia procurata. Ciò non ha impedito alla direzione della scuola di prendere la decisione di licenziarla, sostenendo che trasmetteva un'immagine negativa ai bambini.

"È il mio seno, è il mio corpo"

Ma Lauren Miranda non si è voluta fermare lì. L'insegnante sostiene di essere vittima di un'ingiustizia di genere e reclama ora 3 milioni di dollari di risarcimento, oltre al suo reintegro nella scuola.

Leggi anche
La reazione di un ragazzo quando scopre che cosa nascondeva la sua partner di ballo

"Qual è il problema? È il mio seno, è il mio corpo. (...) Gli uomini possono mostrare il petto senza che nessuno faccia loro delle domande. [...] Il mio non è più offensivo di quello di un uomo", ha detto la giovane donna in una conferenza stampa.

"Una cosa del genere non sarebbe mai accaduta se si fosse trattato di un insegnante di sesso maschile", ha aggiunto John Ray, avvocato della querelante. "Nessuno ha mai commentato o avuto problemi con un uomo che esponeva il petto, ma quando lo fa una donna, perde il lavoro."

Resta da vedere se l'insegnante tornerà al suo posto di lavoro.

Voi che ne pensate?

Scoprite tutti i dettagli e il selfie incriminato nel video! 

Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri