Nuova droga mortale: mix di eroina, veleno per topi  e farmaci per la cura dell’HIV

Nuova droga mortale: mix di eroina, veleno per topi e farmaci per la cura dell’HIV

Molto assuefacente  e mortale, il "nyaope" sta mietendo sempre più vittime. I dati sono preoccupanti.

Capita spesso di presentare notizie su nuove droghe nel mercato nero. Queste sostanze sono create per raggiungere effetti sempre diversi o di maggiore intensità. Tuttavia, ciò che capita è che la letalità e gli effetti collaterali di queste nuove droghe, persino sconosciuti, si stiano aggravando, ogni volta di più.

L’ultima droga che sta preoccupando il mondo a causa del suo alto grado di dipendenza e letalità si chiama "nyaope". Nonostante sia stata creata già da un po’ di tempo, soltanto ora  sta acquistando visibilità, data la sua composizione, fino ad oggi, sempre più pericolosa. Attualmente, essa incorpora centinaia di sostanze, da eroina e cocaina ai farmaci per curare il virus dell’ HIV al veleno per topi. Può essere assunta per vie diverse: iniettata o fumata. Per potenziare ulteriormente il suo effetto, alcuni addirittura fumano il nyaope insieme alla cannabis.

Un mix letale 

La droga viene commercializzata principalmente in Africa del Sud, dilagando più direttamente nei quartieri disagiati e distruggendo la vita  degli abitanti.

Il giornalista Golden Mtika, che indaga la storia del nyaope e i danni che può causare sia nella società che in chi ne fa abuso, ha riferito di alcuni casi di persone  dipendenti dalla droga e ha divulgato  la ricerca, attirando l’attenzione delle autorità del mondo intero. Il portale di notizie della  BBC ha anche documentato il caso,  intervistando alcuni tossicodipendenti da nyaope. Uno di loro, che ha chiesto di essere identificato soltanto come "Jesus", ha parlato del suo rapporto con la droga e di ciò che sente quando resta senza, ossia quando va in astinenza. "Al mattino è un  inferno, caspita. 

Hai la sensazione di star morendo, come se l’intestino ti fosse stato tagliato con un rasoio da barbiere", ha raccontato. "Quando sei in questo stato, finisci per fare cose orribili. Sarei letteralmente capace di fare qualunque cosa", ha continuato, spiegando ciò che succede quando  non si ha niente , ma si ha bisogno della droga. Il giornalista Golden Mtika ha deciso di fare  un reportage completo sulla droga dopo aver sperimentato, sulla  propria pelle, gli effetti che può portare anche a chi non ne è dipendente. In breve tempo, ha perso entrambi i suoi nipoti per il vizio del nyaope,  provando che i danni sono rapidi  e devastatori.

Distribuzione

Leggi anche
La nuova droga che trasforma le persone in zombie

Ma una droga mortale come questa, contenente prodotti altamente chimici e letali sembrerebbe difficile da reperire, no? Invece, non è così. Il nyaope è abbastanza facile da trovare, per strada e presso i trafficanti.

Il problema sembra coinvolgere anche la poliziaUn poliziotto non identificato, ha spiegato sommariamente come ottenere la droga: "Devi solo corromperli (i poliziotti). I poliziotti di grado basso accettano la bustarella. Anche quelli di alto grado l’accettano. Gli sbirri conoscono tutti i trafficanti", riferisce il ragazzo. Il  giornalista, allora, ha deciso di presentare il suo reportage alla polizia locale. Le autorità hanno detto di conoscere i danni della droga e i vari capi del traffico che alimenta le strade e di starvi indagando.

Ti diamo tutti i dettagli nel video! 

• Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri