Mette la mano nel metallo fuso bollente senza bruciarsi: come fa?

Mette la mano nel metallo fuso bollente senza bruciarsi: come fa?

A dicembre è apparso un video su internet, diventato virale, che mostra un uomo intento a mettere la mano in un fiume di metallo fuso senza bruciarsi. Ecco la spiegazione scientifica dietro a quest’esperimento che vi sconsigliamo vivamente di provare.

Probabilmente vi siete già imbattuti in questo video virale di un uomo che con aria disinvolta mette la mano sotto una cascata di metallo fuso, come un gatto che gioca con il getto d’acqua. Guardandolo, sorge spontanea la domanda: che si tratti di una bufala? Ebbene, quest’atto di coraggio è vero e ha una spiegazione scientifica.

Leggi anche
Dà fuoco a 6000 fiammiferi contemporaneamente

Prima di tutto, precisiamo che si sconsiglia vivamente di provare a riprodurre quest’esperimento. Il punto di fusione dell’alluminio è 660°C e bisogna di solito oltrepassare i 1000°C per vedere un metallo incandescente come quello del video. Inoltre, anche se la scienza ci dice che passare la mano rapidamente attraverso il metallo fuso è possibile, le conseguenze di un’azione del genere potrebbero essere estremamente pericolose.

L’effetto Leidenfrost

Il responsabile dietro a questa spettacolare performance si chiama effetto Leidenfrost. Forse l’avete già osservato nella vostra cucina versando dell’acqua sul fornello o su una padella calda. Sotto l’effetto del calore, l’acqua forma delle gocce che rimbalzano e si muovono come fossero animate e avessero volontà propria.

Quando mettiamo una goccia a contatto con una superficie riscaldata a più di 160°C, la sua base evapora. Lo stesso effetto si può osservare con l’azoto liquido. Avendo un punto di ebollizione a -196°C, evapora immediatamente quando tocca una superficie a temperatura ambiente. L'effetto avviene propria in quella frazione di secondo in cui la mano incrocia il fiume di metallo fuso. Ma come funziona esattamente? La spiegazione la trovate nel video!

Giada Di Matteo
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri