Dal 2016 Facebook può attivare il microfono del vostro smartphone a vostra insaputa
Dal 2016 Facebook può attivare il microfono del vostro smartphone a vostra insaputa
Dal 2016 Facebook può attivare il microfono del vostro smartphone a vostra insaputa
Continua a leggere

Dal 2016 Facebook può attivare il microfono del vostro smartphone a vostra insaputa

Di Giada Di Matteo
Modificato

Il social network americano potrebbe trovarsi nuovamente al centro di un’enorme polemica.

Nuovo scandalo in vista per Facebook. Dopo l’affare Cambridge Analytica, il media britannico Metro ha diffuso una nuova notizia bomba lo scorso venerdì 22 giugno: il gigante americano possiederebbe un brevetto che gli permetterebbe di attivare il microfono degli smartphone ad insaputa dei proprietari. E il peggio è che il brevetto sarebbe stato depositato…nel 2016.

Una funzione inquietante

Ancora una volta l’ambito di sfruttamento della tecnologia in questione è quello pubblicitario: l’emissione di suoni impercettibili per l’uomo (dei segnali sonori) durante le pubblicità attiverebbe la modalità registrazione del microfono che comincerebbe a registrare i suoni circostanti al fine di catturare le reazioni dell’utente alla pubblicità in questione. Le registrazioni verrebbero poi inviate ai server di Facebook ed analizzate da esperti al fine di personalizzare sempre più gli annunci pubblicitari.

Interrogato da Mashable, Facebook afferma di non aver mai utilizzato questa tecnologia. “La tecnologia contenuta in questo brevetto non è stata inclusa in nessuno dei nostri prodotti e non lo sarà mai. Quella di depositare brevetti è una pratica ricorrente per tutelarsi dalle altre imprese”, spiega Allen Lo, il vice presidente del social network.

En plus
Nessuna connessione
Verificare i parametri