Whitney Houston violentata da sua cugina: a sei anni dalla morte, la rivelazione del suo terribile segreto
Whitney Houston violentata da sua cugina: a sei anni dalla morte, la rivelazione del suo terribile segreto
Continua a leggere

Whitney Houston violentata da sua cugina: a sei anni dalla morte, la rivelazione del suo terribile segreto

Il Festival di Cannes è al suo apice, e rappresenta l’occasione per scoprire numerosi lungometraggi. Tra questi un documentario sulla vita di Whitney Houston, che contiene segreti a dir poco agghiaccianti sull'attrice scomparsa.

È Kevin Macdonald il regista che ha voluto approfondire la storia personale della cantante del successo intramontabile I will always love you. Il suo obiettivo era quello di ricostruire la vita della donna per comprendere la sua dipendenza dalla cocaina e dalla marijuana. Sicuramente non è stato deluso, poiché il suo documentario (fuori gara a Cannes) intitolato Whitney (fuori gara a Cannes) rivela alcune terribili verità sull’infanzia della cantante.

 

Un segreto agghiacciante

Whitney Houston è deceduta l’11 febbraio 2012 a seguito di una overdose di cocaina. La cantante non è mai riuscita a liberarsi delle droghe, come aveva confessato lei stessa in un’intervista negli anni 2000 “Le adoro. Non smetterò mai finché ne avrò voglia”. Nel documentario capiamo che era caduta nella dipendenza dalla droga sin da adolescente, dall’età di 16 anni. Ma perché? 

 

Whitney uscirà nelle sale il 29 agosto 2018.

 

Leggi anche:

Gli effetti della dieta di The Rock su una persona "normale" 

 

Di Giada Di Matteo
Modificato

Nessuna connessione
Verificare i parametri