I ricercatori pensano di aver scoperto il segreto della Gioconda

I ricercatori pensano di aver scoperto il segreto della Gioconda

Esiste una nuova teoria sull’enigmatico aspetto della celebre Mona Lisa: il suo sorriso increspato, il colore della pelle e dei capelli potrebbero derivare da un motivo ben preciso. 

Asma, problemi dentali o paralisi facciale: da quando la Gioconda fu dipinta all’inizio del XVI secolo, continua a suscitare una serie di teorie e speculazioni sull’origine dell’enigmatico sorriso di Monna Lisa, ossia Lisa Gherardini, moglie di un ricco mercante di Firenze.

Centinaia di anni dopo emerge una nuova ipotesi sul dipinto di Leonardo da Vinci formulata da un cardiologo e dalla sua équipe, come rivela l’edizione di settembre della rivista Mayo Clinic Proceedings.

Leggi anche
Uno strano fenomeno filmato in un lago degli USA

La diagnostica per immagini

Fatica, aumento di peso, secchezza cutanea e debolezza muscolare: questi potrebbero essere i sintomi di una malattia endocrina di cui probabilmente era affetta la donna. Inoltre la teoria dei ricercatori considera che Lisa Gherardini partorì pochi mesi prima di essere ritratta da Leonardo da Vinci.

Una nuova ipotesi… tra le tante!

Anche se la nuova teoria è molto affascinante, è difficile dimostrarla. Quanto al sorriso, potrebbe essere dovuto a “esperimenti di da Vinci relativi a una tecnica pittorica chiamata sfumato, che consiste nel mescolare le tonalità e i colori senza differenze apparenti”, hanno dichiarato Hilary Campbell e Mandeep Mehra.

Insomma, a quanto pare l’affascinante enigma della Gioconda è stato svelato! I ricercatori hanno persino individuato l'esatta malattia di cui soffriva Monna Lisa.

Ti riveliamo tutti i dettagli nel video!

• Giada Di Matteo
Continua a leggere