Il più grande granchio del mondo scoperto per strada alle Hawaii

Il più grande granchio del mondo scoperto per strada alle Hawaii

Gli abitanti della città Salt Lak, un sobborgo di Honolulu, nelle Hawaii, questo mese hanno ricevuto la visita di un granchio del cocco, una creatura gigante invasiva probabilmente introdotta illegalmente.

Anche se le Hawaii sono circondate dall'acqua, è relativamente raro vedere le creature del mare camminare per strada. Gli abitanti della città di Salt Lake, un sobborgo di Honolulu, sono rimasti quindi sorpresi quando recentemente hanno ricevuto la visita di un granchio del cocco. Una creatura gigantesca che, durante la sua visita in città, ha passeggiato tranquillamente lungo una strada trafficata.

"Continuava a camminare, come se niente fosse", spiega Holly Canter, una testimone, al canale televisivo locale KHON-2. Continua: "Ha poi attraversato la strada e tutti hanno rallentato per lasciarlo passare, come se fosse un pedone".

Un esemplare introdotto illegalmente?

La presenza di un tale esemplare in un contesto urbano è estremamente rara. Questi granchi di solito occupano le tane che scavano nella sabbia o nel terreno soffice vicino alle palme da cocco, lontano dalle città. Inoltre, il gigantesco crostaceo (Birgus latro) non è endemico delle Hawaii ed è considerato nella regione come una specie invasiva.

Quindi, il granchio è stato rapidamente segnalato alle autorità responsabili della protezione della fauna. Secondo gli esperti, si tratta di un caso isolato e non di un'invasione. È possibile che l'animale sia stato introdotto in modo fraudolento. L'ipotesi più probabile è che l'animale sia stato portato illegalmente alle Hawaii per essere mangiato durante le feste. Esso sarebbe quindi fuggito.

Tale reato è punibile con tre anni di carcere e oltre 200.000 dollari di multa. "È una minaccia per il nostro ecosistema nativo", spiega in un comunicato Trenton Yasui, specialista di invertebrati al Ministero dell'Agricoltura delle Hawaii. Il granchio si nutre infatti di tutto ciò che è di origine organica, dalle uova di tartaruga o di uccelli ai cadaveri di animali in decomposizione.

Di conseguenza, rappresenta un rischio per le popolazioni dell'isola, ma anche per la salute umana. Il granchio del cocco di Salt Lake è stato portato allo zoo di Honolulu.

Il più grande artropode terrestre

A causa delle sue grandi dimensioni, l'animale rappresenta una vera e propria curiosità. Si tratta davvero del più grande artropode terrestre. In età adulta, il crostaceo, appartenente alla famiglia del granchio eremita pesa fino a quattro chilogrammi e 40 centimetri di lunghezza. Comprese le zampe, la sua larghezza può arrivare fino a un metro, rendendo questi esemplari piuttosto impressionanti.

L'ultimo esemplare di questo tipo, registrato dal Ministero dell'Agricoltura alle Hawaii, risale al 1989. Di solito, i granchi del cocco si trovano nelle zone che vanno dall'Oceano Indiano all'Oceano Pacifico occidentale, in particolare alle Maldive e alle Seychelles. Anche se in alcuni luoghi le popolazioni sembrano essere numerose, sono più rare in altri posti. Quindi, la sua situazione è oggetto di dibattito.

Leggi anche
Un anaconda inghiotte un'enorme preda davanti alle telecamere

L'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) stima che non ci siano dati sufficienti per determinare la minaccia per la specie. Altri, tuttavia, credono che l'animale sia in pericolo di estinzione. Il granchio del cocco che ha grandi chele potenti deve il suo nome alla sua abitudine di arrampicarsi sugli alberi per mangiarne i frutti e proteggersi.

Eleonora Sanna
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri