Schianto Leicester: l'atto eroico del pilota che ha evitato un massacro

Schianto Leicester: l'atto eroico del pilota che ha evitato un massacro

Il Leicester ha confermato con tristezza la morte di Vichai Srivaddhanaprabha, il suo emblematico proprietario, nello schianto dell'elicottero che ha avuto luogo dopo l'incontro con il West Ham vicino al King Power Stadium con altre quattro persone. Ma poteva andare molto peggio...

Come al solito quando la sua squadra gioca in casa, Vichai Srivaddhanaprabha ha lasciato il King Power Stadium a bordo del suo elicottero, con i colori del club. Purtroppo, un problema tecnico, che è ancora in fase di analisi, ha causato lo schianto dell'elicottero, che trasportava un pilota, un co-pilota e tre passeggeri, tra cui il presidente del club inglese.

Il coraggio di un eroe 

Se tutta l'Inghilterra è ovviamente in lutto dopo questa tragedia, il peggio è stato sicuramente evitato, grazie al coraggio di un pilota che si è visto spacciato a causa di un guasto tecnico. In un ultimo sforzo, Eric Swaffer il cui co-pilota non era altro che la moglie, ha evitato che l'incidente si trasformasse in una tragedia ben più grande.

Leggi anche
Una App ti paga se segnali le auto in divieto di sosta

Grazie al suo atto eroico, Eric Swaffer ha probabilmente salvato molte vite. Oltre al club di Leicester, tutta l'Inghilterra calcistica rende omaggio al coraggio del pilota e al grande successo di Vichai Srivaddhanaprabha, il miliardario thailandese che era riuscito a far tornare il Leicester in Premier League, prima di diventare campione d'Inghilterra. Resterà uno dei più grandi successi nella storia degli sport di squadra.

Ti raccontiamo il gesto eroico del pilota nel video! 

• Lorenzo Vincenti
Lire la suite