I giocatori che hanno perso più valore in un anno

• Lorenzo Vincenti
10 - Andrés Iniesta
10 - Andrés Iniesta: da 20 milioni a 8 milioni (-60%)
9 - Claudio Marchisio da 18 milioni a 7 milioni (-61,1%)
8 - Adan
8 - Adan: da 8 milioni a 3 milioni (-62,5%)

Scopri i giocatori che hanno perso più valore sul mercato in una sola stagione.

Un infortunio, un trasferimento che non va come previsto, un rendimento irregolare, problemi con la legge… Ci sono molti elementi che possono far perdere a un giocatore molto valore nel difficile settore nel calcio mercato. I giocatori che 10 anni fa valevano milioni ora non valgono nulla, e qualcosa di simile succede ad alcuni in un solo anno.

Ci sono dieci giocatori in particolare che hanno visto abbassare il loro prezzo drasticamente in un solo anno, da giugno 2017 a giugno 2018. Tra loro, Rubén Semedo. Il portoghese del Villareal ha visto scendere il suo valore di quasi 90% in 12 mesi.

Leggi anche
I trasferimenti più strani della storia del calcio

Il motivo è che ha trascorso quattro mesi in carcere per tentato omicidio, aggressione con lesioni, minacce, sequestro, porto d’armi illegale e furto con violenza su un uomo, non poco per un ragazzo di 24 anni! Come risultato, Rubén Semedo è passato dal Villareal al Huesca. 

Una seconda possibilità per Semedo

Per il portoghese si apre una nuova opportunità per redimere gli errori passati. Con la cessione di Rubén Semedo al Huesca, il giocatore può ricominciare la sua carriera dopo aver passato gli ultimi cinque mesi in prigione per estrema violenza.

Per il giocatore, giocare nel Huesca è “un’opportunità di giocare di nuovo in Prima divisione” e tornare a dimostrare quanto vale, perciò non è disposto a lasciarsi scappare l’opportunità ed è felice per la fiducia che gli è stata accordata.

“Tutti abbiamo fatto degli errori, ora ha una seconda possibilità per dimostrare che è un giocatore di prima classe”, ha commentato il direttore sportivo del S.D. Huesca.

Già cinque anni fa lo Sporting de Portugalha allontanato Semedo in balia delle brutte compagnie che aveva a Lisbona mandandolo al Rues che allora giocava nella seconda divisione spagnola.

“Era importante allontanarmi dall’ambiente in cui ero e dalle cattive influenze. Mi sono ritrovato in una città tranquilla dove sono stato trattato bene”, ha detto Semedo.

Dopo altri prestiti, il Villareal ha pagato 15 milioni di euro per il giocatore che ha realizzato così il suo sogno in un club dalle grandi aspirazioni, riuscendo ad entrare nella lista di calciatori convocati per i Mondiali in Russia. Dipendeva solo da lui, e alla fine ha visto la competizione dalla prigione valenziana di Picassent.

L’errore del giocatore è stato quello di lasciarsi influenzare da cattive compagnie.

Al mattino il giocatore percorreva 60 km per allenarsi con la squadra e al ritorno a casa lo aspettavano i suoi amici amanti di feste e festini. Molte volte le serate proseguivano fino alle prime ore dell’alba, e non mancavano liti e minacce.

L’ultima e più grave è stata quella che ha portato Semedo in prigione. Mentre i suoi amici sono spariti dalla circolazione lasciando tutto a carico del giocatore del Villareal.

Ma Samedo non è il solo ad aver perso credibilità! 

Sfoglia la galleria e scopri i giocatori che hanno perso più valore in un anno!

Lire la suite