Mondiali 2022: chi ospiterà l’evento sportivo al posto del Qatar?

Mondiali 2022: chi ospiterà l’evento sportivo al posto del Qatar?

Il Sunday Times ha svelato che i Mondiali 2022 in Qatar sono saltati, e già si pensa a possibili sostituti...

Da qualche mese si sente dire che il Qatar potrebbe rimanere senza Mondiali a causa dei problemi con i paesi adiacenti. Ad oggi la situazione sembra essere molto più grave.

Il Qatar, che organizzerà i Mondiali 2022, avrebbe giocato sporco rispetto agli altri candidati: Australia e USA, che potrebbero diventare la sede della Coppa del Mondo.

Secondo le rivelazioni del Sunday Times, il comitato organizzativo del Qatar ha pagato molti soldi perché la squadra delle relazioni pubbliche e altri uomini influenti, inclusi alcuni agenti della CIA, rovinassero l’immagine dei competitori.

Leggi anche
Quella volta in cui la Coppa del Mondo è stata rubata e ritrovata da un cane

L’idea era di trasmettere “informazioni false” per dare l’impressione che i paesi oppositori non avessero “appoggio” per organizzare la competizione, un criterio importante agli occhi della FIFA, soprattutto rispetto alla popolazione locale.

La strategia era chiara, tuttavia, nessun candidato poteva fare “alcuna dichiarazione scritta od orale di alcun tipo”, sfavorevole o meno, sulle offerte di qualsiasi altra associazione membro”. Nonostante ciò, un’email ricevuta da qualcuno che avrebbe lavorato per la candidatura del Qatar dimostra che lo stato era a conoscenza dell’“avvelenamento” degli altri candidati.

Inghilterra e Giappone in movimento

Appena il Sunday Times ha rivelato quest’informazione, l’opzione Inghilterra è tornata a suonare con forza

L’Inghilterra non è l’unica a voler approfittare di questa circostanza per tornare a organizzare la competizione, così come il Giappone che crede nella possibilità di farlo dopo 20 anni, grazie alle infrastrutture già esistenti.

Cambiare la sede dei Mondiali 2022 potrebbe smuovere qualcosa nell’organizzazione dei Mondiali, soprattutto per il Marocco, candidato per i Mondiali 2030, come l’Inghilterra.

Ti diamo tutti i dettagli della vicenda nel video! 

• Lorenzo Vincenti
Continua a leggere