Finalmente sappiamo cosa si nasconde sotto le isole Mauritius nell'Oceano Indiano
Finalmente sappiamo cosa si nasconde sotto le isole Mauritius nell'Oceano Indiano
Continua a leggere

Finalmente sappiamo cosa si nasconde sotto le isole Mauritius nell'Oceano Indiano

Una scoperta realizzata grazie agli zirconi, minerali presenti nelle rocce della regione.

Anche se la Terra è studiata in lungo e in largo dagli scienziati, ha ancora molti segreti da rivelare e alcuni sono sorprendenti. Sulla rivista Nature Communications, un team internazionale ha appena rivelato una scoperta sensazionale

Per arrivare a tale conclusione, gli scienziati hanno studiato le rocce rilasciate dalle eruzioni vulcaniche del passato nella regione e più precisamente gli zirconi presenti all'interno. Questi minerali hanno la particolarità di contenere tracce di uranio, torio e piombo, ma anche di sopravvivere molto bene ai processi geologici.

Per gli scienziati, sono un'informazione inestimabile perché possono essere datati con estrema precisione. Quindi, datando gli zirconi scoperti a livello delle isole Mauritius, il team del professor Lewis Ashwal, autore principale dello studio, ha scoperto che qualcosa non andava.

Zirconi troppo vecchi

"La Terra è composta da due parti: i continenti, che sono vecchi e gli oceani, che sono "giovani". Nei continenti, si trovano rocce che hanno fino a quattro miliardi di anni ma non si riesce a trovare nulla di simile negli oceani, perché è lì che si formano le nuove rocce ", ha spiegato il professor Ashwal dell'Università di Witwatersrand in Sud Africa.

Gli scienziati ritengono che le isole Mauritius si siano formate circa 9 milioni di anni fa dall'attività vulcanica della regione. Nessuna roccia dovrebbe quindi essere più vecchia di quella data. Tranne "che studiando le rocce dell'isola, abbiamo scoperto qualcosa che risale a 3 miliardi di anni...

Ti diamo tutti i dettagli su questa incredibile scoperta nel video! 

Di Paola Gentile

Nessuna connessione
Verificare i parametri