Vede questo ragno nella foresta, ma in realtà si tratta di tutt'altro

Vede questo ragno nella foresta, ma in realtà si tratta di tutt'altro

Un fotografo ha incontrato questo strano animale nel mezzo della foresta amazzonica e, nonostante in un primo momento, sembra si tratti di un adorabile ragno, in realtà è qualcos’altro.

La natura non smetterà mai di sorprenderci, ogni volta che qualcuno si spinge in zone meno conosciute del pianeta, compare una nuova specie di cui non si è mai sentito parlare e solo i più fortunati sono capaci di scoprire nuovi esemplari.

In questo caso, non si tratta di una nuova creatura, ma di una specie molto strana che per molti è assolutamente sconosciuta. Potremmo pensare che si tratti di una specie di ragno, e invece...

Leggi anche
La meravigliosa Finestra Azzurra è scomparsa

Prima di tutto bisogna specificare che non c’è alcun trucco, non ci troviamo davanti a un’immagine ritoccata con photoshop. E allora, di che si tratta? Per essere esatti, della Metagryne bicolumnata, una specie di opilionidi che vive in alcune zone della foresta amazzonica.

Qual è la differenza tra un opilionide e un ragno?

Si tratta di una specie di aracnide conosciuta come opilionidi o ragni mietitori. Sono insetti diversi dai ragni che riconosciamo perché il corpo non presenta assottigliamento addominale né ghiandole velenose; non bisogna, quindi, avere paura di questa specie. Ci sono circa 6650 specie di opilionidi.

Il fotografo è Andreas Kay

Il fotografo specializzato in scatti naturalistici Andreas Kay ha incontrato l’opilionide nella foresta amazzonica dell’Ecuador, e ha deciso di prendere la sua macchina fotografica e immortalare il momento. Come abbiamo detto, non si tratta di una scoperta, poiché nel 1959 il biologo Carl Friedrich Roewer lo aveva già documentato.

La specie non è stata studiata dettagliatamente, tanto che non sappiamo a cosa servano questi carismatici corni. Si pensa che possano servire per spaventare il resto delle specie, facendo sembrare l’opilionide molto più grande. Inoltre, questa specie ha due occhi falsi sopra a quelli veri.

La foto dell’opilionide è stata scattata nel 2017, ma le immagini non smettono di fare il giro dei social.

L’opilionide non è un pericolo

Se incontrate un opilionide potete stare tranquilli, non costituiscono alcun pericolo per l’uomo, ma attenzione se vi incontrate faccia a faccia con il ragno più grande del mondo o con il più pericoloso, in questo caso dovreste prendere una serie di precauzioni.

Alcuni esemplari a cui stare attenti sono i ragni erranti brasiliani, nella top 3 dei più velenosi, che si trovano in Sudamerica e il cui morso contiene neurotossina. La Vedova nera, uno dei più conosciuti, che può uccidere una persona con un morso in pochissimo tempo. E il premio va al ragno violinista, il più pericoloso di tutti.

Ti mostriamo il raro e particolare esemplare nel video! 

• Giada Di Matteo
Continua a leggere