Come scegliere i pesi per un allenamento ottimale

Come scegliere i pesi per un allenamento ottimale

Troppo pesante? Troppo leggero? Per allenarsi al meglio è essenziale scegliere bene il carico di lavoro. Ci sono due tecniche per trovare i pesi ideali e procedere nel migliore dei modi.

Spesso, se si inizia o si riprende l’allenamento dopo molto tempo, non si sa quali pesi e bilancieri utilizzare. Non preoccupatevi, esistono due tecniche per poterlo capire facilmente e allenarsi in totale sicurezza.

1 - La tecnica del 1 RM:

Questo metodo è il più utilizzato. Si tratta di trovare i pesi con i quali riuscite a fare una sola ripetizione. In pratica, il vostro carico massimo. Dopodiché non vi resta che calcolare il 60 o il 70% di quest’ultimo, per trovare il vostro carico di lavoro ideale. Ma attenzione, il calcolo può a volte risultare approssimativo, in caso di esitazione è meglio scegliere un peso più leggero.

Leggi anche
Segue la dieta folle di The Rock. Ecco i risultati

2 - Il metodo iterativo:

Una parola che sembra complicata ma che descrive una tecnica abbastanza semplice. L’obiettivo è quello di provare i pesi. Prendete il carico che vi sembra essere il più adatto e regolatelo in base alla difficoltà dell’allenamento. Se potete fare le ripetizioni senza versare neanche una goccia di sudore, aggiungete dei pesi, mentre se non riuscite neanche a fare un movimento, alleggerite il bilanciere. Non esitate a mettere il vostro ego da campione da parte, ognuno ha il proprio livello ed è testato scientificamente che farsi male non fa migliorare.

 

Giada Di Matteo
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri