Finalmente svelato il segreto della costruzione della piramide di Cheope?

Finalmente svelato il segreto della costruzione della piramide di Cheope?

Un team di archeologi ha scoperto il metodo che con tutta probabilità fu usato per costruire la piramide risalente al periodo del faraone Cheope. Ti diamo tutti i dettagli sulla scoperta nel video!

Da circa 4500 anni troneggia maestosamente al centro del complesso funerario egiziano di Cheope. Quattro millenni e mezzo di presenza per quella che chiamiamo "la Grande Piramide di Giza", eppure i segreti della sua costruzione rimangono intatti. Un mistero di quarantacinque secoli, ma che, alla fine, potrebbe essere stato svelato!

Una squadra di archeologi, composta in particolare da specialisti dell'Istituto francese di archeologia orientale del Cairo, ha effettivamente portato alla luce qualcosa che potrebbe cambiare per sempre le conoscenze finora diffuse sul tema.

Leggi anche
Shimao: archeologi scoprono i resti di una piramide vecchia 4300 anni

Un dispositivo geniale

In un sito di scavo del deserto arabo, la cava di alabastro Hatnoub, gli archeologi hanno trovato un sorprendente sistema di trasporto.

Da lì a dire che un tale dispositivo potrebbe essere stato installato per la costruzione della Piramide di Giza, c'è solo un passo, che gli scienziati hanno osato compiere, con argomenti a sostegno. “Questo tipo di sistema non è mai stato scoperto altrove. Lo studio delle tracce di strumenti e la presenza di due iscrizioni [relative a] Cheope, ci hanno portato alla conclusione che questo dispositivo risale almeno al regno del Faraone, costruttore della Grande Piramide di Giza”, dice Yannis Gourdon.

Poiché questo sistema risale almeno al regno di Cheope, significa che durante l'era del Faraone, gli antichi egizi sapevano come spostare enormi blocchi usando pendenze molto ripide. Quindi, avrebbero potuto utilizzarlo per la costruzione della sua piramide”, dice l'archeologo.

Un mistero che resta da chiarire completamente

Questa scoperta supporta una teoria che fino ad allora era ancora molto incerta. Molti archeologi stavano discutendo sulla possibilità dell’utilizzo di una rampa durante la costruzione della Grande Piramide, ma nessuno era ancora stato in grado di determinare il suo esatto funzionamento. È importante notare, tuttavia, che la scoperta della rampa non fa luce sull'intero mistero.

È in una cava di alabastro che è stata rivelata la struttura. Tuttavia, le piramidi non sono state costruite in questo materiale, come sottolinea a History, Kara Cooney, professore di architettura egiziana all'Università della California. D'altra parte, l'alabastro è un materiale meno resistente della roccia di cui sono fatte le piramidi. “Il modo in cui gli antichi egizi tagliavano e muovevano la roccia rimane molto misterioso”, dice la specialista.

Dall'alto dei suoi 137 metri, il monumento continua ad attirare gli scienziati, anche se incapaci di svelare i segreti della sua costruzione. Ma gli archeologi potrebbero ora essere più vicino che mai alla risoluzione di un mistero multi-millenario... Un mistero tra molti altriche in quarantacinque secoli, sono ben lungi dall’essere svelati.

Ti mostriamo l'incredibile scoperta nel video! 

• Giada Di Matteo
Continua a leggere