La vedova di Mohamed Ali mette in vendita la casa del campione

La vedova di Mohamed Ali mette in vendita la casa del campione

Per la modica somma di 2.895.037 dollari, potreste far vostra la casa di Mohamed Ali.

Mohamed Alì, scomparso da ormai due anni, non necessita di alcuna presentazione. Campione vero sul ring, campione vero nella vita. Una medaglia d'oro alle olimpiadi di Roma nel 1960, 5 titoli mondiali, un nome scolpito in eterno tra le leggende della boxe. La sua scomparsa, nel giugno del 2016, ha lasciato un vuoto incolmabile nei cuori dei fan del pugilato ma anche degli attivisti dei diritti civili, un fronte nel quale Alì su sempre molto impegnato. 

Leggi anche
Segue la dieta folle di The Rock. Ecco i risultati

Aderendo alla Nation of Islam di Malcom X, tuttavia, attirò su di sé anche molte critiche. Fu in quel momento che Cassius Clay, il suo nome di battesimo, divenne Mohamed Alì. Famoso fu anche il suo rifiuto alla leva per la guerra del Vietnam, per non parlare forse del suo incontro più famoso: il combattimento contro George Foreman a Kinshasa, capitale dello Zaire, oggi Repubblica Democratica del Congo. 

Chi vuole abitare a casa di Alì?

La moglie di Mohamed Ali ha messo in vendita l’abitazione del G.O.A.T. ("The Greates of All Times, ovvero il "Più grande di sempre") a 2,9 milioni di dollari. La fattoria di Berrien Springs in Michigan era stata acquistata dal pugile nel 1975. È dotata di sala da boxe, piscina, sala per i massaggi e persino un campo da pallacanestro. Le ultime due cifre del prezzo, ovvero “37”, rappresentano i 37 KO realizzati dal campione nella sua carriera.

Lorenzo Vincenti
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri