L'ingrediente segreto che rendeva il cemento dell'antica Roma quasi indistruttibile

L'ingrediente segreto che rendeva il cemento dell'antica Roma quasi indistruttibile

Un team di ricercatori americani è riuscito a svelare il mistero riguardante l'incredibile resistenza del 'cemento romano'. Il segreto sta nella sua composizione e nella presenza di un ingrediente molto particolare.

A distanza di 2.000 anni, molte strutture risalenti all'epoca dell'Impero Romano, sebbene usurate dal tempo, sono ancora in piedi. Qual è il segreto di queste costruzioni e del loro cemento apparentemente eterno? Un gruppo di scienziati americani sembra aver trovato la risposta, risolvendo questo enigma irrisolto da secoli. 

Confrontando il cemento moderno con quello romano, i ricercatori dell'Università dello Utah (negli Stati Uniti) hanno infatti confermato la maggiore resistenza del secondo, soprattutto nel caso di strutturee portuali come banchine e moli. Ancora più stupefacente è il fatto che, con il tempo, il materiale si è persino rinforzato.

Una composizione studiata saggiamente

Il segreto del cemento romano risiede nella sua composizione: "I romani hanno lavorato duramente sulla loro ricetta per il cemento, erano un popolo molto, molto intelligente", ha affermato con entusiasmo al The Guardian Marie Jackson, geologa all'Università dello Utah e principale autrice dello studio pubblicato sulla rivista americana American Mineralogist.

Scopri il segreto del cemento romano nel video dell'articolo!

• Tommaso Longhi
Continua a leggere