Alopecia (perdita di capelli): definizione, trattamento, cause
Alopecia (perdita di capelli): definizione, trattamento, cause

Alopecia (perdita di capelli): definizione, trattamento, cause

Di Giada Di Matteo
Modificato

L’alopecia è il termine medico che indica la caduta dei capelli. La calvizie, o alopecia androgenetica, è la forma più comune.

Definizione: cos’è l’alopecia?

L’alopecia è il termine medico che indica la perdita dei capelli. La calvizie, o alopecia androgenetica, è la forma più comune. Gli uomini ne sono molto più colpiti delle donne.

Il normale ciclo di crescita del capello si compone di tre fasi distinte. Dura da due a cinque anni. La prima fase, chiamata anagen, è il periodo di crescita del capello. Si tratta della fase più lunga che dura diversi anni.

Durante la fase catagen, che non dura più di tre settimane, il capello smette di crescere. Le radici del capello si avvicinano al cuoio capelluto. L’ultima fase è la fase telogen. Termina con la caduta del capello e la ripresa del ciclo del pelo.

In caso di alopecia, la fase anagen è sensibilmente più breve. La crescita del capello è quindi meno lunga ed esso cade più spesso. Ciò significa che vi sono alcune aree di calvizie sulla testa, soprattutto a livello delle tempie e della corona.

Cause dell’alopecia

Il principale fattore dell’alopecia è l’ereditarietà. Infatti, chi ha un parente calvo rischia di essere colpito d’alopecia a sua volta. Alcuni geni sarebbero implicati nella trasmissione dell’alopecia.

Un grande stress può allo stesso modo ricoprire un ruolo importante nell’intensità o nella comparsa della perdita dei capelli. Un’eccessiva esposizione ai raggi UV, gli effetti indesiderati di alcuni farmaci o cambi ormonali sono altre cause associate all’alopecia.

Tra le donne, una mancanza di ferro causata da mestruazioni abbondanti o da numerose gravidanze può essere all’origine di un’alopecia. È anche il caso di alcune malattie che causano una secrezione di ormoni maschili troppo forte.

Trattamento dell’alopecia

Per trattare in modo efficacie l’alopecia, è importante determinarne le cause in tempo. Un trattamento non è sempre necessario, soprattutto in caso di perdita di capelli passeggera.

Alcuni farmaci possono aiutare a frenare la caduta dei capelli e stimolare la ricrescita, senza per questo ritrovare la capigliatura iniziale. È il caso del minoxidil, sotto forma di lozione, e della finasteride, sotto forma di compresse. Possono essere utilizzati in associazione a integratori per capelli.

Un’altra opzione è la chirurgia. Possono essere effettuati micro-trapianti di cuoio capelluto. I capelli sono prelevati e trapiantati sulle zone di calvizie. Questa tecnica è altamente sconsigliata per i giovani perché l’alopecia è ancora in evoluzione.

Tra le donne, il trattamento dipende dall’origine dell’alopecia. Può essere volto a correggere la carenza di ferro o a combattere gli ormoni maschili presenti in numero elevato.


Nessuna connessione
Verificare i parametri