Scienza: trovata una possibile cura per la calvizie
Scienza: trovata una possibile cura per la calvizie
Scienza: trovata una possibile cura per la calvizie
Continua a leggere

Scienza: trovata una possibile cura per la calvizie

Di Daniela Serra
Modificato

Ragazzi, non è la fine del mondo diventare calvi! Infatti è risaputo che le donne trovano sexy gli uomini senza capelli. Ma se sognate di vedervi con una folta chioma, non disperate: gli scienziati potrebbero aver trovato un modo per curare la calvizie.

Senza dubbio celebrità come The Rock, Jason Statham e Bruce Willis non hanno il minimo problema con le ragazze, pur essendo calvi!

Nonostante ciò, molti uomini non scelgono di rasarsi i capelli, ma lo fanno per necessità.

Ci sono buone notizie per tutti i lettori che iniziano ad avere capelli sempre più radi: potrebbe esserci un’altra opzione.

I ricercatori dell’Indiana University in America hanno pubblicato uno studio sulla rivista Cell Reports dichiarando di essere riusciti a far crescere il pelo dei topi.

Il professore Karl Koehler è riuscito a indurre la crescita del follicolo pilifero tramite l’uso di cellule staminali.

L’esperimento iniziale è stato portato a termine con l’obiettivo di creare repliche in miniatura dell’interno dell’orecchio, anche chiamato “organoide”.

Utilizzando cellule staminali raccolte dai topi, questo esperimento ha generato un inaspettato prodotto di scarto: cellule epiteliali.

I ricercatori hanno quindi indotto la crescita di follicoli piliferi dalle cellule epiteliali ed ottenuto la crescita del pelo.

Prima di questa scoperta, gli scienziati hanno cercato di riprodurre in laboratorio strati di epidermide e derma, ma senza successo.

Uno dei vantaggi di questa tecnica è quello di aver risolto il problema di capelli troppo fini e radi.

“Si potrebbe trattare di un modello più avanzato per testare farmaci o per indagare lo sviluppo dei tumori della pelle”, dichiara Koehler.

“Questa scoperta permetterebbe inoltre di abbassare il numero di animali utilizzati per la ricerca”.

Scopri tutti i dettagli della scoperta nel video!


En plus
Nessuna connessione
Verificare i parametri