VIDEO: Si fa mordere da una vipera per vedere che effetto fa

VIDEO: Si fa mordere da una vipera per vedere che effetto fa

Le immagini sono impressionanti. Un uomo ha fatto la terribile esperienza di essere morso al pollice da una vipera. Non avrebbe mai dovuto sfidare il rettile.

Catturare e tenere un serpente non è mai una buona idea, soprattutto quando non sai come farlo bene e l'esemplare è velenoso. Un utente di internet lo ha imparato a sue spese e ha condiviso la sua storia spaventosa in un video pubblicato sul web.

Mentre era nel giardino di casa sua qualche anno fa, l'uomo si è ritrovato faccia a faccia con un serpente di circa un metro. Ha allora deciso di catturarlo per portarlo da un veterinario che potesse prendersi cura di lui. Unico problema: non era un serpente come gli altri, ma una vipera soffiante (Bitis arietans).

Molto comune in Africa, questa specie è velenosa ed è considerata aggressiva. È responsabile della maggior parte delle lesioni da morso di serpente in Africa. 

Morso al pollice

Stuzzicare l'animale è stato sufficiente perché la vipera attaccasse e ficcasse i suoi denti nel pollice dell'uomo.

Ora, la vipera soffiante non solo ha un’impressionante forza d’attacco, ma produce anche un temibile veleno, uno dei più potenti tra le vipere.

La sostanza è citotossica, vale a dire causa una rapida distruzione delle cellule. Si stima che 100 milligrammi possano essere sufficienti per uccidere un uomo adulto in 25 ore. Fortunatamente, la vipera non ne inietta tanto quando morde, il che non impedisce tuttavia al suo morso di avere conseguenze spaventose.

A seconda della posizione, il veleno può causare gonfiori, lividi, emorragie o necrosi se la persona non viene curata rapidamente. Sintomi che di solito sono associati a dolore intenso e a volte nausea, vomito, grave debolezza e persino svenimento.

Un trapianto di pelle

In questo caso, il veleno purtroppo non è rimasto localizzato nel pollice e si è rapidamente diffuso al braccio dell'uomo, causando la morte dei tessuti. In ospedale, i medici sono stati in grado di fermare l'azione del veleno, ma hanno dovuto aprire il braccio per alleviare la pressione causata dal gonfiore. I tessuti sono stati quindi seriamente colpiti.

Il gonfiore ha impiegato diverse settimane per scomparire e l'uomo si è dovuto sottoporre a un innesto cutaneo dalla gamba.

In totale, sono state necessarie otto operazioni e l'uomo è rimasto più di un mese in ospedale, parte dei quali in terapia intensiva. Ha potuto usare di nuovo il braccio e la mano solo dopo mesi di fisioterapia.

Il serpente è stato preservato e ora vive in un istituto dove viene utilizzato per produrre l’antidoto.

Leggi anche
Uno squalo serpente preistorico è stato catturato vivo

"Probabilmente è meglio non scherzare con i serpenti", ha detto l'uomomostrando l'impressionante  cicatrice che gli resta dopo la sua "disavventura". 

L'uomo ha filmato l'accaduto, la corsa in ospedale e l'effetto del veleno prima e dopo l'operazione. Guarda le immagini assurde nel video qui in alto! 

 

• Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri