Ecco la batteria ibrida per smartphone che si ricarica in soli 30 secondi

Ecco la batteria ibrida per smartphone che si ricarica in soli 30 secondi

Una nuova batteria ricaricabile in meno di 30 secondi è appena stata creata da alcuni ricercatori coreani. Un’eccellente notizia per tutti i dipendenti da smartphone!

I ricercatori lo sanno: quando una soluzione è stata sfruttata al massimo del suo potenziale, niente di meglio che adottare un nuovo approccio. È la via scelta da un’equipe dell’Istituto coreano di scienze e tecnologia (KAIST), che ha recentemente annunciato la creazione di una batteria ricaricabile in meno di 30 secondi. Un traguardo che farà piacere soprattutto a chi è dipendente dalla tecnologia.

Uno stallo per le batterie

Le batterie sono onnipresenti nel nostro quotidiano e in quanto tali è preferibile che abbiano una lunga durata, che siano rapide a ricaricarsi, che abbiano un impatto limitato sull’ambiente e idealmente che non esplodano in maniera spontanea . La soluzione: batterie agli ioni di litio a elettroliti acquosi. L’idea non è nuova ma fino ad ora i test si erano dimostrati poco efficaci, se non addirittura deludenti.

Queste batterie contengono una soluzione acquosa che presenta un’alternativa affidabile e molto meno pericolosa alle batterie classiche, che entrano molto spesso in combustione. Tuttavia, questo sistema presenta dei problemi: la soluzione acquosa limita il voltaggio tra le due parti della batteria che si scambiano elettroni, causando un’usura molto più rapida dell’anodo.

Il cambio di approccio

I ricercatori del KAIST non si sono lasciati scoraggiare e hanno deciso di cambiare leggermente la formula costruendo un condensatore acquoso ibrido modificato. Utilizzando polimeri a base di grafene invece di conduttori metallici tradizionali a livello dell’anodo e utilizzando nanoparticelle di ossido di metallo per il catodo, gli scienziati sono riusciti a risolvere i precedenti problemi delle batterie.

Leggi anche
Un anaconda inghiotte un'enorme preda davanti alle telecamere

Non solo questa soluzione ha permesso di aumentare l’efficacia della batteria, ma possiede anche il vantaggio – considerevole – di ridurre il tempo di carica a meno di 30 secondi: dallo 0% al 100% di batteria in un tempo record! Meglio ancora, non ha un costo ecologico o economico più elevato. Anche se saranno necessari altri anni per vedere questa tecnologia rimpiazzare le batterie agli ioni di litio classiche, le vedremo comparire molto rapidamente sul mercato.

 

 

Giada Di Matteo
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri