Il DNA di questo astronauta ha subito delle mutazioni durante un viaggio nello spazio

Il DNA di questo astronauta ha subito delle mutazioni durante un viaggio nello spazio

Gli scienziati della NASA adesso ne hanno la prova: viaggiare a lungo nello spazio ha delle implicazioni sul DNA umano. Ne è testimonianza Scott Kelly, l’astronauta americano che detiene il record di giorni consecutivi trascorsi in orbita: 340 in tutto. La sua “trasferta” avrebbe provocato in lui una serie di mutamenti biologici e soprattutto l’attivazione di geni particolari, i “geni spaziali”.

Dopo 340 giorni passati a bordo della Stazione spaziale internazionale, è veramente Scott Kelly colui che è ritornato sulla Terra? Ebbene no… durante il viaggio in orbita, l’organismo dell’astronauta ha subito una serie di mutazioni biologiche, e soprattutto un’alterazione del suo DNA, come rivelato da uno studio condotto dalla NASA.

Per analizzare l’evoluzione del suo genoma, gli scienziati dell’Agenzia spaziale americana lo hanno confrontato con quello del suo gemello, Mark Kelly, che invece è sempre rimasto sulla Terra. In precedenza, i due fratelli possedevano caratteristiche fisiche, biologiche e genetiche analoghe sotto tutti i punti di vista. 

Verso un’organizzazione migliore dei viaggi su Marte

La NASA sta cercando di individuare le condizioni che renderebbero possibile viaggiare a lungo nello spazio, e soprattutto verso Marte. Comprendere le cause e i meccanismi dell’attivazione dei “geni spaziali” potrebbe perciò contribuire a realizzare queste missioni, che si prevede durino tre anni.

Leggi anche
In Cina è stato sperimentato un prototipo di teletrasporto

Le analisi sulle mutazioni avvenute nel corpo di Scott Kelly sono condotte da più di 200 scienziati provenienti da una trentina di Stati. Un nuovo studio verrà pubblicato entro pochi mesi. 

Scopri come è cambiato il DNA di Scott Kelly nel video!

 

Leggi anche:

Perché chi proviene dall'Asia orientale regge meno l'alcool? 

Lorenzo Vincenti
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri