Ci sono sempre più squali nel mar Mediterraneo

Ci sono sempre più squali nel mar Mediterraneo

Negli ultimi tempi il mar Mediterraneo sembra essere una meta prediletta dagli squali. Sono già una cinquantina le specie di squali che si sono trasferite tra l'Europa meridionale e l'Africa settentrionale.

 

 

Da diversi mesi si moltiplicano, sui social, i video e le foto di squali vicini alle coste europee. Non avviene per caso: gli squali sono infatti sempre più presenti nelle vicinanze delle bianche spiagge europee.

Leggi anche
Un pesce gigante ingoia uno squalo in un boccone

Può essere pericoloso per i numerosi esemplari di homo turistus, nei vari periodi dell'anno? Probabilmente no. Se infatti gli squali, da un lato, sono attirati dalle attività umane, dall'altro le specie che stanno affollando il Mediterraneo non sono certo le più pericolose. Ad esempio, uno squalo elefante è stato recentemente visto nei pressi di Capo Agde, vicino Montpellier, in Francia. Pur essendo il secondo squalo più grande al mondo - dopo lo squalo balena - non costituisce alcun pericolo per l'uomo, dato che si nutre quasi esclusivamente di plancton. Lo squalo blu, osservato invece in Corsica (a circa 1m50 dalla spiaggia), non attacca se non in situazioni di grave pericolo.

E il grande squalo bianco? In maniera simile ai suoi 'cugini', è possibile incontrarlo, ma soprattutto se si raggiungono certe profondità. Tuttavia, nessuna paura: l'animale, che misura da 7 a 8 metri, non è stato avvistato in Europa da anni. Insomma, non serve preoccuparsi!

 

Giada Di Matteo
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri