Uno squalo serpente preistorico è stato catturato vivo

Uno squalo serpente preistorico è stato catturato vivo

Questa creatura degli abissi, un “vero fossile vivente”, è stato catturato nell’Atlantico. Se avete paura di sapere cosa si nasconde in acqua mentre nuotate, questo video potrebbe spaventarvi ancora di più.

A largo delle coste dell’Algarve, la regione meridionale del Portogallo, i ricercatori dell’IPMA (l’organizzazione nazionale meteorologica, sismica e atmosferica del Portogallo) ha fatto una scoperta assurda. Sono riusciti a catturare uno squalo serpente vivo di quasi due metri.

Squalo o serpente?

Questa specie preistorica sembra un vero mostro marino; con una testa tra quella di un serpente e quella di una murena, una mascella da 300 denti affilati disposti su venti linee, un corpo marrone lungo e sottile che arriva a due metri e una tecnica brutale di cattura delle prede (arrotola il suo corpo prima di lanciarsi velocemente in avanti). In breve, il tipo di animale acquatico che non vorresti incontrare in immersione.

Lo squalo serpente vive di solito a profondità tra 500 e 1600 metri, tranne nella Suruga Bay, in Giappone, dove è comune trovarlo a 50-200 metri.

Minacciato dalla pesca accidentale

Questa specie non sarebbe minacciata dalla pesca commerciale. Ma spesso, lo squalo serpente è vittima di pesca accidentale, come è accaduto in questo caso. 

Infatti l'esemplare è stato intrappolato accidentalmente nelle reti di un peschereccio in Australia, per la sorpresa dei pescatori.

Scopri questo essere rarissimo nel video! 

• Giada Di Matteo
Continua a leggere