Stranger Things stagione 3: l’incredibile aumento di stipendio per i bambini della serie
Stranger Things stagione 3: l’incredibile aumento di stipendio per i bambini della serie
Stranger Things stagione 3: l’incredibile aumento di stipendio per i bambini della serie
Continua a leggere

Stranger Things stagione 3: l’incredibile aumento di stipendio per i bambini della serie

Dopo il successo fenomenale che la serie Netflix ha riscosso era prevedibile che gli stipendi di tutti gli attori di Stranger Things cambiassero.

Secondo un’indiscrezione del The Hollywood Reporter, le star di Stranger Things hanno da poco ottenuto la rinegoziazione degli stipendi dopo l’enorme successo delle prime due stagioni.

Il sito rivela che i bambini protagonisti, principali attori della serie, hanno potuto gioire nel vedere i loro stipendi moltiplicati addirittura per 8. Finn Wolfhard, Gaten Matarazzo, Caleb McLaughlin e Noah Schnapp che fino ad ora prendevano tra i 20 000 e i 30 000 dollari a episodio, dalla terza stagione verranno pagati molto, molto di più.

Joe Keery, Natalia Dyer e Charlie Heaton, gli adolescenti della serie, prenderanno 150 000 dollari a episodio, in seguito alla rinegoziazione.

Rimane il caso di Millie Bobby Brown, che ha preferito rinegoziare il proprio contratto in modo indipendente. Secondo il The Hollywood Reporter, la giovane star di 14 anni che sta avendo un enorme successo a Hollywood, potrebbe vedere il suo stipendio passare aumentare ulkteriorimente.

Quanto a Winona Ryder e David Harper, anche loro hanno rinegoziato. L’attrice che interpreta Joyce Byers e che riceveva 100 000 dollari a episodio, arriverà adesso a prenderne 350 000. Stessa cosa per David Harper (lo sceriffo Jim Hopper), il cui stipendio di “appena” 80 000 dollari a episodio aumenterà fino a 350 000 dollari.

Scopri quanto prendono i ragazzini protagonisti della serie Netflix nel video! Si tratta di una cifra niente male per dei dodicenni...

Di Giada Di Matteo
Modificato

Nessuna connessione
Verificare i parametri