La Terra vacilla sul suo asse: secondo la NASA è colpa dell’uomo
La Terra vacilla sul suo asse: secondo la NASA è colpa dell’uomo
La Terra vacilla sul suo asse: secondo la NASA è colpa dell’uomo
Continua a leggere

La Terra vacilla sul suo asse: secondo la NASA è colpa dell’uomo

Di Paola Gentile
Modificato

I recenti studi della NASA sulla rotazione terrestre hanno illustrato il motivo per cui la Terra vacilla sul suo asse. E anche l’uomo ne è responsabile.

Sappiamo che la Terra vacilla sul suo asse. Il fenomeno è dovuto soprattutto ai movimenti del mantello terrestre, ma anche all’azione dell'uomo.

L’asse di rotazione irregolare

La Terra compie una rotazione su stessa in 23 ore, 56 minuti e 4 secondi. La sua orbita non è precisa a causa di diversi fattori, come l’interazione con gli altri pianeti, che influiscono anche sulla posizione del suo asse di rotazione.

Infatti quest’ultimo cambia ogni dieci anni circa, dandoci la sensazione che il pianeta vacilli. All’inizio degli Anni Duemila la traiettoria si è invertita all’improvviso, spingendo il Polo Nord verso est al ritmo di 17 centimetri all’anno.

Di chi è la colpa?

Di recente la NASA ha analizzato diversi dati, tra cui quelli sulla rotazione terrestre e sulle variazioni del livello dei mari. Gli esperti hanno scoperto una cosa sorprendente: l’uomo influisce in modo notevole su questo fenomeno.

Ti riveliamo tutti i dettagli nel video!


Nessuna connessione
Verificare i parametri