Sicurezza stradale: la campagna shock mostra le ferite delle vittime di incidenti stradali

Sicurezza stradale: la campagna shock mostra le ferite delle vittime di incidenti stradali

Questa campagna shock, iniziata a febbraio in Nuova Zelanda, vuole sensibilizzare gli automobilisti sull'importanza di indossare le cinture di sicurezza.

Volti tumefatti e corpi contusi: questo è ciò che la NZTA (l'organizzazione per la sicurezza stradale della Nuova Zelanda) ha deciso di mostrare nella sua ultima campagna pubblicitaria, trasmessa in tutto il paese dal mese di febbraio. Una serie di foto sconvolgenti che mostrano le ferite delle vittime di incidenti stradali, create per sensibilizzare i conducenti sull'importanza di indossare la cintura di sicurezza.

Una questione di sicurezza 

Leggi anche
Stranger Things stagione 3: l’incredibile aumento di stipendio per i bambini della serie

Perché, come spiega la NZTA sul suo sito web, indossare la cintura aumenta del 40% le probabilità di sopravvivenza in caso di collisione. "La cintura di sicurezza non è un accessorio opzionale", "è uno strumento che vale la pena usare" perché salva vite umane, afferma l'organizzazione.

Per creare questa campagna, la NZTA ha utilizzato vittime di incidenti stradali, sia conducenti che passeggeri.

È stata scattata una foto di ogni vittima, per "illustrare il fatto che nonostante le ferite riportate, siano sopravvissuti per raccontare la loro storia".

Guarda le immagini della campagna shock nel video!

• Paola Gentile
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri