UFC 223: Conor McGregor si scaglia contro il bus di Khabib Nurmagomedov

UFC 223: Conor McGregor si scaglia contro il bus di Khabib Nurmagomedov

Conor McGregor e una dozzina dei suoi uomini hanno attaccato il bus in cui viaggiava Khabib Nurmagomedov. Caos totale.

Conor McGregor è arrivato a Brooklyn ieri con una squadra composta da una dozzina di compagni e si sono introdotti nel complesso del Barclays Center. Una volta all’interno hanno trovato il modo di accedere al parcheggio in cui si trovava il bus dei lottatori.

Guidata da Notorious, la squadra si è diretta verso il bus di Khabib. L’inizio del caos. La porta del bus chiusa, Conor perde totalmente il controllo e inizia a lanciare qualsiasi cosa contro il bus: un indiavolato aizzato dal campione di pesi leggeri infrange alcuni finestrini. Altri oggetti contro i vetri causano fessure e schegge.

In questo incidente, Michael Chiesa, colpito al volto a livello del cranio è costretto a ritirarsi dal combattimento. Stessa storia per Ray Borg. Una scheggia di vetro nell’occhio gli impedirà di combattere sabato sera. Artem Lobov, che ha contribuito al caos, ha visto il suo combattimento ritirato dall’UFC 223 da Dana White.

Attualmente Conor McGregor è in arresto. Il dipartimento di polizia di New York ha confermato che l’Irlandese si era costituito dopo l’incidente. Ne sapremo di più nelle prossime ore.

Leggi anche
Incidente sul ring: non trattiene la diarrea durante il combattimento

Leggi anche:

Facciamo un giro nella villa da sogno di Conor McGregor

Giada Di Matteo
Continua a leggere
Nessuna connessione
Verificare i parametri