Stava per essere staccato dalle macchine, ma si accorgono che non è morto

Stava per essere staccato dalle macchine, ma si accorgono che non è morto

Un americano di 61 anni è finito in coma lo scorso dicembre e stava per essere staccato dalle macchine poiché ritenuto ormai cerebralmente morto. Ma qualcosa di incredibile ha convinto i dottori a rivedere la loro diagnosi!

I suoi cari lo chiamano “il miracolato”. In effetti non è possibile definire altrimenti ciò che è accaduto a T Scott Marr, un uomo americano di 61 anni. Ecco la sua storia raccontata dal quotidiano britannico The Independent.

Condizioni disperate

Lo scorso 12 dicembre, questo padre di famiglia residente nel Nebraska è stato trovato privo di sensi nel suo letto. Così è stato ricoverato d’urgenza al Methodist Hospital di Omaha, dove gli hanno diagnosticato un ictus irreversibile. L’uomo è finito in coma e sopravviveva grazie alle macchine. Le sue condizioni neurologiche non sono migliorare affatto e la presenza di un edema cerebrale lasciava poche speranze di guarigione.

Secondo i medici, le condizioni dell’uomo erano irreversibili. Pertanto la famiglia ha preso una decisione drastica: staccarlo dalle macchine.Nostro padre ci ha sempre detto che non voleva finire in un letto d’ospedale o in una casa di riposo”, ha raccontato Preston Marr durante una conferenza stampa.

Quasi un miracolo

Così i quattro figli dell’uomo si sono recati alle pompe funebri per organizzare la cremazione, ma all’improvviso hanno ricevuto una telefonata inattesa dall’ospedale: qualcosa era cambiato...

Ti riveliamo tutti i dettagli nel video!

• Tommaso Longhi
Continua a leggere